Interazione tra consumo di pompelmo e farmaci

Abbiamo trovato questa curiosa informazione, utile da conoscere. La fonte è il Bollettino d'Informazione sul Farmaco, edito dall'Agenzia Italiana del Farmaco, l'organo ufficiale di controllo della produzione e sorveglianza dei farmaci in Italia.

"Il pompelmo è in grado di aumentare in maniera significativa la biodisponibilità di diversi medicinali, attraverso un meccanismo di inibizione dell’attività di alcuni enzimi che a livello epatico sono responsabili della trasformazione dei farmaci.
Il risultato è nella maggior parte dei casi un aumento della concentrazione di farmaco libero che può quindi comportare un aumento della tossicità del farmaco con conseguenti effetti collaterali anche gravi."

Di seguito, il link all'intero articolo, e alla tabella dei farmaci con i quali interagisce il succo di pompelmo (e anche il consumo del frutto intero).

Pompelmo vs farmaci

Bollettino di Informazione sul Farmaco XIII 3_2006


dia1.jpg (76) dia 2.jpg (77)
Fondazione ONLUS "Attilia Pofferi" - Codice Fiscale: 01161140478 - Pistoia, Largo San Biagio 109 - Tel. 0573358384

Largo San Biagio, 109 - 51100 Pistoia (PT) - Tel. 0573 35 83 84 - Cell. 345 67 15 109 - Email: info@fondazionepofferi.org

Note legali / Privacy / Cookie - Realizzazione siti web by TimeforWeb

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa completa. Consento